immagine_rss
Scelta lingua: RU Scelta lingua: RO Scelta lingua: PL Scelta lingua: EN Scelta lingua: IT_off

UTILIZZO DEI COOKIES

Facciamo uso di Google Analytics per monitorare il numero delle visite al nostro sito ed il comportamento dei visitatori durante la navigazione.

Per garantire la tua privacy, utilizziamo l’anonimizzazione del tuo indirizzo IP, la creazione di uno UserID variabile ed impediamo che Analytics salvi dei cookie all’interno del tuo browser.

Nessuna pagina dei nostri siti nella quale vengano richiesti i tuoi dati personali viene fatta scandagliare da Google Analytics.

Nessun altro prodotto di Google è collegato ai dati raccolti da Analytics.

All’interno del nostro sito non facciamo uso di nessun altro strumento di terzi che potrebbe profilare i visitatori, e non incorporiamo alcun legame con i social network.

Utilizziamo un singolo cookie al solo scopo di non presentarti ogni volta l’informativa sull’uso dei cookie.

Argomento:     

26.06.2014 - Pizzerie, rosticcerie, gastronomie senza cameriere

Una pizzeria, gastronomia, rosticceria con vendita da asporto, può previa SCIA (segnalazione certificata di inizio attività) all'ASL e al comune di competenza vendere prodotti di produzione proprio o acquistati da fornitori (per esempio prodotti di gastronomia, rosticceria, pizze al taglio, insalate).

Il tutto ovviamente utilizzando adeguati locali e attrezzature e rispettando le regole igieniche sanitarie.

Nel caso sia intenzione dell'azienda, permettere alla clientela, il consumo degli alimenti (di produzione propria o meno) all'interno del locale, è necessario comunicare tramite Scia al Comune l'avvio di un'attività di somministrazione, che si distingue in:

  • somministrazione non assistita: permette il consumo immediato dei prodotti di gastronomia presso l'esercizio di vicinato, utilizzando i locali, gli arredi (quali panchine, sgabelli, piani di appoggio) e le eventuali stoviglie usa e getta e i tovaglioli di carta messa a disposizione dall'impresa, senza alcun tipo di assistenza da parte di personale e/o la presenza di tavoli e sedie. Si ricorda che con questo tipo di somministrazione, non sono permesse apparecchiature per le bevande alla spina e macchine industriali per il caffè.
  • somministrazione tradizionale: permette il consumo dei prodotti all'interno dell'esercizio, con la possibilità di mettere a disposizione della clientela tavoli e sedie, con/senza l'assistenza del personale. Per questo tipo di somministrazione è necessario avere i requisiti professionali previsti dalla normativa.

In qualunque caso è necessario verificare le normative comunali e regionali, che possono essere più restrittive.

===================================================

Per maggiori informazioni,assistenza e preventivo

contattaci