immagine_rss
Scelta lingua: RU Scelta lingua: RO Scelta lingua: PL Scelta lingua: EN Scelta lingua: IT_off

UTILIZZO DEI COOKIES

Facciamo uso di Google Analytics per monitorare il numero delle visite al nostro sito ed il comportamento dei visitatori durante la navigazione.

Per garantire la tua privacy, utilizziamo l’anonimizzazione del tuo indirizzo IP, la creazione di uno UserID variabile ed impediamo che Analytics salvi dei cookie all’interno del tuo browser.

Nessuna pagina dei nostri siti nella quale vengano richiesti i tuoi dati personali viene fatta scandagliare da Google Analytics.

Nessun altro prodotto di Google è collegato ai dati raccolti da Analytics.

All’interno del nostro sito non facciamo uso di nessun altro strumento di terzi che potrebbe profilare i visitatori, e non incorporiamo alcun legame con i social network.

Utilizziamo un singolo cookie al solo scopo di non presentarti ogni volta l’informativa sull’uso dei cookie.

Argomento:     

26.02.2018 - Superamento dei limiti nel regime forfetario: dall'anno dopo si passa al regime semplificato

Sono un contribuente forfettario esercente attività professionale: "Cosa succede se supero il limite di compensi previsto per il mio codice di attività?"

Il regime forfettario dev'essere abbandonato dall’anno successivo a quello nel quale è stato superato il limite massimo dei ricavi incassati previsto dal codice ATECO. È del tutto irrilevante l’entità del superamento, che potrebbe anche superare la soglia del 50%: per l'anno in corso il contribuente resterebbe comunque forfettario. Solo dall'anno successivo confluirebbe nel regime semplificato. Così come previsto dall’art. 1, co. 71, della Legge n. 190/2014 il quale stabilisce che tale regime cessa di avere applicazione a partire dall’anno successivo in cui viene meno una delle condizioni di accesso di cui al co. 54, oppure si verifica una delle cause di esclusione di cui al co. 57 della legge medesima.

=======================================

Per informazioni, assistenza e preventivo contattaci