immagine_rss
Scelta lingua: RU Scelta lingua: RO Scelta lingua: PL Scelta lingua: EN Scelta lingua: IT_off

UTILIZZO DEI COOKIES

Facciamo uso di Google Analytics per monitorare il numero delle visite al nostro sito ed il comportamento dei visitatori durante la navigazione.

Per garantire la tua privacy, utilizziamo l’anonimizzazione del tuo indirizzo IP, la creazione di uno UserID variabile ed impediamo che Analytics salvi dei cookie all’interno del tuo browser.

Nessuna pagina dei nostri siti nella quale vengano richiesti i tuoi dati personali viene fatta scandagliare da Google Analytics.

Nessun altro prodotto di Google è collegato ai dati raccolti da Analytics.

All’interno del nostro sito non facciamo uso di nessun altro strumento di terzi che potrebbe profilare i visitatori, e non incorporiamo alcun legame con i social network.

Utilizziamo un singolo cookie al solo scopo di non presentarti ogni volta l’informativa sull’uso dei cookie.

Argomento:     

14.02.2019 - Saldo e stralcio delle cartelle esattoriali

I contribuenti in grave e comprovata difficoltà economica possono chiedere una consistente riduzione degli importi a debito provenienti dalle cartelle esattoriali. L’agevolazione riguarda solo le persone fisiche e alcune tipologie di debiti riferiti a carichi affidati all’Agente della riscossione dal 1° gennaio 2000 al 31 dicembre 2017.

Il provvedimento, noto come "Saldo e stralcio" interessa solo le persone fisiche. Per aderire al “Saldo e stralcio” bisogna presentare domanda entro il 30 aprile 2019 scegliendo se effettuare il pagamento in un'unica soluzione, entro il 30 novembre 2019, oppure in 5 rate con ultima scadenza il 31 luglio 2021.

L'agevolazione è tanto maggiore, quanto più basso è l'ISEE. Infatti dovrà pagare solo

  • il 16% delle somme dovute a titolo di capitale e interessi di ritardata iscrizione a ruolo chi presenta un ISEE fino a 8.500 euro;
  • il 20% delle somme dovute a titolo di capitale e interessi di ritardata iscrizione a ruolo chi presenta un ISEE da 8.500,01 a 12.500 euro;
  • il 35% delle somme dovute a titolo di capitale e interessi di ritardata iscrizione a ruolo chi presenta un ISEE da 12.500,01 a 20.000 euro.

Se l'ISEE dovesse essere superiore ai 20.000 euro, si potrà aderire alla Definizione agevolata 2018, prevista dal D.L. 119/2018, convertito con modificazioni dalla L. n. 136/2018, per i carichi affidati all’Agente della riscossione dal 1° gennaio 2000 al 31 dicembre 2017 (cosiddetta “rottamazione-ter”).

E' necessario farsi compilare al piu' presto un ISEE, inviando, all'Agenzia Entrate Riscossioni (ex Equitalia) al più presto

  • richiesta del proprio estratto di ruolo (situazione delle cartelle esattoriali a proprio carico) facendosi indicare quali sono i ruoli "rottamabili";
  • richiesta di adesione al "Saldo e Stralcio" e, qualora non si rientrasse nei limiti, richiedere l'adesione agevolata ter, che, comunque permette di ottenere consistenti riduzioni del debito.

=======================================

Per informazioni, assistenza e preventivo contattaci